Dolore pulsante, aumenta la notte.

Hits: 265
Il quadro sintomatologico e riconducibile alla PULPITE, ovvero un’infiammazione dei tessuti interni del dente dovuta a traumi, carie, o sollecitazioni termiche.
Il suo decorrere è irreversibile e porta inevitabilmente alla necrosi pulpare. Durante la sua manifestazione gli stimoli termici come il freddo, l’assunzione di zuccheri o il reclinare la testa in basso o l’atto di sdraiarsi provocano l’esacerbazione dei sintomi dovuti in questo caso a magggior afflusso sanguigno.