Prevenzione

Hits: 416
Nel caso dell’igiene orale generale, si suggerisce la pulizia professionale dei denti due volte all’anno. La stessa risulta altretanto necessaria nel caso degli interventi chirurgici nella cavità orale e quando si vuole diminuire il rischio di un’eventuale infezione.
Nei casi specifici, come per esempio: pazienti con impianti endossei, parodontopatie, la gravidanza, pazienti ammalati di diabete, pazienti in terapia immunosoppressiva, nel caso delle difficoltà di mantenere l’igiene orale (per es. mancanza dello spazio, ragioni motorie o psichiche), nel caso dei pazienti ortodontici, la pulizia professionale deve essere eseguita con più frequenza.
È importante inserire i pazienti nel sistema “recall” ovvero del “richiamo”. 

Per la profilassi e la pulizia professionale si esegue alti standard e comprendono:

ISTRUZIONI PER L’IGIENE ORALE

- SPAZZOLINO MANUALE
LO SPAZZOLINO ELETTRICO
LO SPAZZOLINO SONICO
IL DENTIFRICIO
IL COLLUTORIO

L’IGIENE INTERDENTALE

FILO INTERDENTALE
- SPAZZOLINO INTERDENTALE
- SCOVOLINO



PULIZIA PROFESSIONALE

• Istruzione, motivazione e correzione dell‘igiene della cavità orale
• Rimozione dei sedimenti di placca duri e molli (ultrasuono, strumenti manuali e insabbiamento)
• Lucidazione e fluoridazione


Prima di iniziare il percorso di cura personalizzato, viene effettuata una seduta di igiene orale nella quale vengono illustrate le tecniche di corretta igiene orale domiciliare (con tecnica tell-show-do).