Tecnologia

Hits: 777
Effettuare una diagnosi precisa non è sempre facile, la tecnologia offre strumenti innovativi per facilitare il nostro compito, e per trattamenti meno invasivi utilizziamo la tac localizzata a basso dosaggio:

La radiologia digitale in odontoiatria
A partire dal decennio scorso, la tecnologia digitale è stata progressivamente introdotta nell’ambito della radiologia odontoiatrica, apportando significativi vantaggi per il paziente e per il medico:
Enorme riduzione dell’esposizione
Semplificazione delle procedure
Immediatezza dell’acquisizione
Archiviazione semplice e possibilità di replicare
Possibilità di effettuare elaborazioni sulle immagini
Maggior rispetto dell’ambiente grazie alla completa eliminazione di qualsiasi materiale di consumo da smaltire
Le indagini radiografiche ricoprono ormai un ruolo diagnostico primario in tutte le branche dell’odontoiatria. Esse consentono, infatti, unavisione completa dell’anatomia dentale del paziente e costituiscono la base sulla quale impostare ulteriori analisi e una più adeguata pianificazione del trattamento. 
Risulta pertanto importante che le radiografie siano effettuate con la tecnica più appropriata e con laminore esposizione possibile ai raggi X.

TAC CONE BEAM ARCATE DENTALI 
Dalla pianificazione implantare alla valutazione di anomalie ossee, dall'analisi dell'anatomia condilare alla definizione di patologie orali, la TAC rappresenta uno strumento dignostico di secondo livello spesso essenziale per poter disporre di tutti idati necessari a porre un adeguata diagnosi.

DIAGNOSI IN PATOLOGIA ORALE - VELSCOPE
Velscope (VisuallyEnhancedLesion scope) strumento per l'aumento della visibilità di lesioni orali.
E' uno strumento rivoluzionario semplicemente da impugnare, facile da usare, progettato per laindividuazione e la rilevazione delle anomalie della mucosa orale. 
Sviluppato dal LED DentalCorporated in cooperazione con British Colombia CancerAgency, affiliato con altri partners americani, Velscope permette di individuare in modo completo anomalie della mucosa orale. 
Se usato insieme ai tradizionali metodi di analisi della mucosa, aiuta l'individuazione e la visualizzazione delle anomalie prima che si evidenzia nella superficie, ottenendo così una procedura più efficiente per l'esame della mucosa con notevoli benefici. L'esame dura meno di 5 minuti e non è invasivo per il paziente.
La tecnologia ottica di visualizzazione fluorescente si basa sull'individuazione diretta dei cambiamenti della parte fluorescente del tessuto che avvengono con la presenza di cellule patologiche/anomale.
Velscope emette un fascio di luce blu nella bocca permettendo al tessuto di assorbire l'energia emessa dalla luce e ri-emetterla naturalmente rendendo il tessuto fluorescente.
Con l'utilizzo dei filtri speciali/particolari nelle lenti, è possibile vedere differenze tra tessuto sano e tessuto con anomalie. Questo permette di distinguere tessuto sano da tessuto malato
La diagnosi con l'ausilio del VELscope deve essre confermata con l'esame bioptico dopo il prelievo.
Il VELSCOPE non fornisce una diagnosi, ma rileva elementi che si discostano dalla normalità e che, perciò, meritano analisi più approfondite come il prelievo bioptico e le successive analisi. 

DIAGNOSI DI CARIE - DIAGNODENT
Scopre la maggior parte delle carie, anche quella che si nasconde tra i denti che a prima vista sembrano sani. E' un supporto valido e affidabile nella diagnosi.
Tramite l'emissione di un raggio fluorescente Diagnodent si avvale delle diverse fluorescenze emesse dalla sostanza sana del dente o da quella malata. Ed è così che anche le lesioni più piccole vengono alla luce, con massima affidabilità e senza esposizione a raggi dannosi. La sostanza sana del dente resta intatta: senza sonda, né contatto o danni.
E' quindi un supporto diagnostico facile, veloce, indolore ed estremamente affidabile con un'elevata percentuale di successo (90%) nel rilevamento precoce di alterazioni patologiche come ad esempio lesioni iniziali, demineralizzazione, carie etc.